martedì 27 gennaio 2015

Lo straordinario mondo di Gumball - terza stagione recensione episodio 15A "The Friend"

Ciao a tutti, per consolarmi dal periodo un po' difficile che sto attraversando sto guardando una vecchia serie animata, I Favolosi Tiny. Ma bando alle ciance, e parliamo del nuovo episodio della terza stagione de Lo straordinario mondo di Gumball!
 
 *Ovviamente saranno presenti alcuni spoiler*
15A) The Friend
 Anais organizza una mega festa nel cortile di casa...ma non viene nessuno, perchè la piccola non ha nessun amico ed è un disastro nei rapporti sociali. Così Anais, Gumball e Darwin immaginano uno strano essere con la faccia da squalo, una gamba da bambola, una da Cosa, con il corpo da cubo di Rubik e con un braccio forzuto e un braccio meccanico...ma sono sicuri che quello sia frutto della loro immaginazione oppure? Bella la gag iniziale dove Gumball e Darwin arrivano alla festa e salutano gli invitati invisibili e bella anche la gag del braccio forzuto che prima si nasconde tra le gambe dello strano essere, e poi va tra le braccia di Anais. Carina anche la gag delle labbra sorridenti e quella del "contatto visivo". Tuttavia, l'episodio ha anche una trama un po' stereotipata, a cominciare dal fatto che Anais, essendo una secchiona è socialmente goffa, come Lisa Simpson, per poi continuare con la storia del pericoloso evaso, ovvero il mostro amico di Anais. Divertenti le gag in cui i vari membri della polizia di intrufolano in casa Watterson e vengono distrutti in vari modi (la salsiccia viene fatta a pezzetti e la lattina viene schiacciata). Si scoprirà che il mostro in realtà era la creazione di un giocattolaio (suppongo un po' pazzo), e questa è una svolta narrativa poco sorprendente e piuttosto vecchiotta. Alla fine il mostro verrà abbattuto ed esploderà...ma alla fine, i vari pezzi che lo compongono si riassembleranno da soli e il mostro andrà a salutare Anais, promettendole di venirla a trovare prima o poi...mah. Questo episodio mi ha convinto solo per le gag e per i primi momenti iniziali, la trama l'ho trovata piuttosto sadica, mi dispiace che Anais non abbia amici, sarà forse perchè anche se va alle medie, ha pur sempre quattro anni e le ragazzine la snobbano o sono invidiose del suo "essere avanti"? Questa sarebbe una buona idea che vorrei fosse ufficiale nella serie, anche perchè Anais di rado si vede in giro nella scuola media e sarebbe divertente vedere la sua classe e i personaggi con cui si relaziona...peccato che gli autori non sviluppino questo lato della sua personalità, sono sicura che magari partendo da un clichè, potrebbero farne qualcosa di più complesso, in maniera leggera, ma gustosa e divertente. Mi dispiace, ma questo episodio, troppo banale e stereotipato, si merita un voto basso. Voto: 5 e mezzo/10

 E per oggi è tutto,
al prossimo post!
-Petralia Alaskana-

4 commenti:

  1. Hai ragione, è un episodio abbastanza stupidotto.

    RispondiElimina
  2. un vero peccato, e dire che questo episodio e ispirato a un film d'animazione(che non ho mai visto) intitolato Il gigante di Ferro, un film poco conosciuto ma molto amato. Cmq sia, cosa non ti piace di questo episodio? Salveresti qualcosa o bocceresti tutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dipende... tuttosommato se la prendi a cuor leggero alcune idee le lasci passare.
      Anche se non ti nego che mi piacerebbe vedere la vita sociale di Anais leggermente migliorata.

      Elimina
    2. capisco, anche perchè lo stereotipo del secchione senza amici è stra abusato xD, sarebbe ora di cambiare le carte in tavola

      Elimina