venerdì 11 luglio 2014

[Don Bluth] Thumbelina-Pollicina (1994)

Negli scorsi giorni sono stata al mare in Puglia da un gruppo di ragazze e con loro ho visto Pollicina di Don Bluth. Dunque, analizziamo questo film!
Raramente un film oggettivamente brutto resta impresso o viene voglia di riguardarlo. Thumbelina-Pollicina è uno di quei rari film di serie B che viene voglia di guardare più volte, insomma, avete presente Tv Tropes? Ebbene, questo film è il classico caso di so bad, it's (so) good. Vediamo perchè:


innanzitutto dobbiamo sapere che il film esce nel 1994 per conto della Warner Bros, ed è una produzione di Don Bluth(gli altri suoi film che ho visto sono Balto e Anastasia, quindi non sono informata sulla sua produzione degli anni '80)che, negli anni '90, secondo molti, stava toccando il fondo in termini di creatività. In seguito, il film sarà distribuito in DVD per conto della 20th Century Fox.
Quello che rende questo film uno spasso assoluto è la sua trama, carente al massimo di originalità, e piena di passaggi illogici, scene che si susseguono senza senso, forzature narrative e una protagonista che soffre della legge d'assenza della personalità (la stessa che colpisce ogni personaggio giocante nei videogiochi principali dei pokemon!). Ma, battutacce a parte, vediamo un po' la trama (se così si può chiamare): la storia viene introdotta da una rondine dal caricatissimo accento francese, chiamata Giacomò (con l'accento sul comò, ambarabbaciccicocò). Improvvisamente...Giacomò da narratore, entra a far parte della storia vera e propria. La protagonista è Pollicina, una ragazzina microscopica che viene adottata da una signora. Poco dopo, Pollicina si mette a cantare, e incontra un suo simile, chiamato Cornelius...e indovinate un po' cosa succede? I due...si innamorano, durante un romantico viaggio notturno sulla vespa (una vera vespa!) di Cornelius, in una sequenza che vuole imitare, a mio avviso, Il Mondo è Mio di Aladdin.
Dopodichè, il film inizia a degenerare ancora di più e la trama diventa ancora più incoerente e nulla di prima. Io e le ragazze abbiamo riso come delle matte quando Pollicina piangeva per la scomparsa di Cornelius: "Ma io lo amo! Mi manca tantissimo!" Altre scene divertentissime sono quella dove Giacomò si ferisce con una spina, e ovviamente NON sanguina. Una delle ragazze ha commentato ironicamente: "Ma questa Pollicina abbraccia tutti!" (nella scena in cui Pollicina si addormenta abbracciata a Giacomo). Devo ammettere che anche la glaciazione di Cornelius sortisce l'effetto opposto, e anzichè essere commovente, risulta assurda e ridicola.
Ma il pezzo forte del film sono tre canzoni, tutte e tre veramente trash, ma al contempo molto simpatiche. On the Road è la canzone delle rane spagnole che vogliono che Pollicina parta in tournée con loro, ed è veramente divertente e accattivante...una volta ascoltata, non vi si toglierà più dalla testa, vi avverto! In seguito c'è Yer beautiful, Baby, cantata dal maggiolino (in originale scarafaggio) Porifirio, quando questo incontra Pollicina vestita da insetto... notate durante il balletto come il ritmo della musica di sottofondo ricordi molto le musiche degli spogliarelli! L'ultima canzone degna di nota è Marry the Mole, una canzone dal ritmo incalzante, cantata da una topolina chiamata Zia Carolina, ma, per il testo assurdo e il messaggio sbagliato (bisogna sposarsi per soldi, quindi "sposa il talpon!", già, zia Carolina, perchè non lo sposavi tu quel talpone?) la canzone è stata premiata (punita?) con un Razzie Award. E notate che anche durante questa canzone, Zia Carolina fa un mezzo spogliarello gratuito (si toglie un vestito, anche se sotto ne ha un'altro). Un'altra cosa spassosissima è la debolezza mentale di Pollicina, che, durante tutte le canzoni sovracitate, in particolare durante questa, si dimentica di Cornelius e inizia a ballare allegramente.
Nel film sono presenti molte forzature narrative e passaggi non spiegati: come mai le stagioni passano così in fretta?Infatti, nel film la penultima stagione è l'inverno, e si torna alla primavera grazie al miracoloso canto di Pollicina...e torna da lei Cornelius, che è stato scongelato in precedenza con una forzatura narrativa durata pochissimi secondi e che, ahimè, mi sono persa distrattamente (stavo vedendo il film con altre persone, quindi ogni tanto chiaccheravamo e ridevamo come delle pazze a quanto il tutto fosse ridicolo).
Il finale, ovviamente, è prevedibilissimo dall'inizio: Pollicina alla fine sposa Cornelius. E i due vivono felici e contenti. Anche se  si erano appena conosciuti. Già, perchè questo film voleva essere un film Disney, ma fallisce miseramente nell'esecuzione, in tutto, anche nel classico cliché maschilista dell'amore a prima vista. Ma, nonostante il film trasmetta un messaggio sbagliato, fortunatamente, grazie all'esecuzione ridicola, questo messaggio non viene preso sul serio!
Per quanto riguarda il comparto grafico, le animazioni, differentemente da quelle scattose di Balto, sono molto fluide e il character design dei personaggi animali (in particolare delle rane, di Giacomò e dei tre maggiolini) è particolarmente riuscito, mentre Pollicina e Cornelius hanno un aspetto piuttosto anonimo e vuoto (soprattutto la prima).
Il film ha ricevuto ondate di critiche negative, soprattutto per il suo voler imitare i classici Disney (fallendo miseramente).

Per quanto mi riguarda, devo ammettere, questo film è un film così brutto da essere bello. La trama è al limite del ridicolo e si dipana in un sacco di digressioni assurde e che si susseguono così a caso, tanto che viene da pensare...ma gli autori hanno scritto una sceneggiatura o hanno fumato semplicemente una canna? La trama alterna momenti involontariamente melensi ad altri involontariamente trash. I personaggi sono veramente troppi e peccano tutti di una buona caratterizzazione, e i pochi che ne hanno una, o per via della debolezza della trama o per gli scarsi minuti di presenza in scena, risultano tutti macchiette. Tuttavia, mentirei se dicessi che questo è un film noioso...perchè è sì banale, ma è al contempo divertentissimo e spassosissimo per via della sua ingenuità! La forza comica nel film sta nel suo essere appunto inconclusionato e nel suo saltare da un capo all'altro senza motivo, oltre che alle frasi stereotipate pronunciate dai personaggi e la totale assenza di personalità della protagonista. Anche le canzoni sono spassosissime, sopratutto quella delle rane, la mia preferita e vero pezzo forte del film. Inoltre, sul retro della confezione del DVD italiano, viene praticamente svelata quasi tutta la trama del cartone...
In definitiva, questo è un film che guarderei più volte, soprattutto nel caso fossi di cattivo umore e vorrei ridere con qualcosa di assurdamente pacchiano! Se dovessi dare un voto al film, usando i parametri seri (qualità dell'animazione, ma soprattutto originalità della trama), darei un 5/10 (l'animazione è da 8/10, la trama è da 2/10). Ma per me questo film è appunto un capolavoro del trash, e nonostante la trama pietosa, il tutto è troppo divertente...e quindi il fattore divertimento è 10/10! (Notare che il fattore divertimento non conta la qualità della trama, che, ripeto, è banalissima...ma è proprio questo che rende il tutto spassosissimo da prendere in giro!)
In definitiva, consiglio questo capolavoro del trash per una allegra visione di gruppo, insieme ad altri amici (sperando che siano anche loro appassionati di animazione e sappiano ridere sui cliché del genere, perchè, secondo me, far vedere una cosa del genere a uno che pensa che i cartoni siano solo per bambini è deleterio e gli rafforza solo il pregiudizio!) e sghignazzare o farsela addosso dalle risate tutti insieme.

P.S.: so che ad alcune persone questo film piaceva seriamente quando erano piccole (nel senso che non facevano caso alle incogruenze della trama), secondo me è perchè i bambini apprezzano praticamente qualsiasi prodotto animato, non perchè siano stupidi (infatti non lo sono), ma perchè rimangono semplicemente affascinati dal fatto di vedere dei disegni in  movimento e quindi non badano al resto.

Detto questo, ci sentiamo...al più presto! Sperando di scrivere un altro post questo mese... non contate sulla mia presenza ad agosto, sono quasi sempre via in quel periodo e torno sempre a settembre!











9 commenti:

  1. Lo vidi che ero piccolissimo, non ricordo nulla. Però ultimamente ho rivisto "Brisby e il segreto di NIMH" e posso confermare che Don Bluth sia un pazzo fottuto!

    RispondiElimina
  2. Dimmi perché lo trovi pazzo Bluth, io lo conosco poco e ne vorrei sapere di più ;)

    RispondiElimina
  3. Ti ho risposto in questo post, solo che non ho cliccato il tasto rispondi prima xD

    RispondiElimina
  4. Me lo ricordo!
    Lo vidi da piccino, in tv.
    In un certo senso, me lo ricordo con molto piacere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io lo trovo un film piacevole (le canzoni sono spassose!), nonostante la trama incongruente.
      Ma lo davano su Italia 1? Non so perchè, ma a me Bluth è sembrato più uno di quei registi, come quelli della Dreamworks, da Italia 1, piuttosto che da Rai Due come i film della Disney.

      Elimina
    2. anch'io lo trovo un film piacevole (le canzoni sono divertenti), nonostante la trama incongruente.
      Ma lo davano su Italia 1? Non so perchè, ma a me i film di Bluth e della dreamworks mi sono sempre sembrati di più da Italia 1, mentre quelli della Disney sono di solito trasmessi da Rai 2 o 3.

      Elimina
    3. scusami per le mille risposte identiche, quando ho postato la prima, mi ha dato errore e poi ho scritto la seconda senza accorgermi che la prima è stata pubblicata. Ultimamente blogspot mi fa qualche scherzetto, ad esempio se non sono connessa e scrivo un commento su un blog di qualcuno, finisce che non me lo pubblica e devo riconnettermi per scriverlo.

      Elimina
  5. Presente! Io da piccola adoravo questo film (anche se avevo la scusante di avere la videocassetta in inglese, per cui non è capissi poi molto dei dialoghi) e, rivedendolo recentemente, ci sono rimasta male per la sua bruttezza somma XD
    Graficamente rimane un buon prodotto (tranne per la ali grasse di Giacomo, che sono orrende) ma dal punto di vista del contenuto è terribile XD

    Ti suggerisco, invece, Brisby e il segreto del Nihm, che è un gran bel film :D

    RispondiElimina
  6. Alla fine l'hai recensito! Un capolavoro del trash :D

    RispondiElimina