mercoledì 23 aprile 2014

Adventure Time: Bad Little...Boing

Prima di iniziare il post odierno, vorrei ringraziare moltissimo Marco Grande Arbitro Giorgio che ha citato e consigliato il mio blog in un suo post!!! Grazie ancora!!!

Detto questo, l'argomento di oggi è una censura piuttosto importante avvenuta nella fantastica serie animata di Cartoon Network, ovvero Adventure Time, creata da Pendleton Ward e ormai in onda dal 2010, contando la bellezza di sei stagioni.



 Per chi non conosce ancora la serie (e quindi deve rimediare a questa lacuna al più presto!), ecco una breve introduzione: Adventure Time è originariamente un cortometraggio creato per Random!Cartoons di Nickelodeon da Pendleton Ward. Questo cortometraggio ha riscosso grande successo sulla rete, tanto che, dopo un rifiuto da parte di Nickelodeon, Cartoon Network ha deciso di dare la possibilità a Pendleton Ward di creare una serie basata sui personaggi del corto. Adventure Time parla di un ragazzo dodicenne Finn (che nella serie poi cresce) e del suo cane magico Jake, che ha 28 anni e sa allungarsi a dismisura. I due abitano nella terra apocalittica di Ooo, che è la nostra terra in seguito alla Guerra dei Funghi e ogni giorno vivono avventure assurde, fantasiose e coloratissime. I due hanno vari amici, tra cui Principessa Gommarosa, regina di Dolcelandia di cui Finn è innamorato, la vampira Marceline, millenaria e il cui padre comanda la Nottesfera, Iridella (la fidanzata che parla in coreano di Jake), e BMO, una sorta di gameboy che vive insieme a Finn e Jake. Il nemico principale nella serie TV è Re Ghiaccio, apparentemente un povero idiota, ma in realtà è molto solo e infatti per colmare la sua solitudine, rapisce principesse, che vengono puntualmente salvate da Finn & Jake.
La serie, grazie alla sua imprevedibilità e ai suoi molteplici livelli di lettura (tanto che in America è segnalata come TV-PG, ovvero serie da vedere con la supervisione di un adulto), ha riscosso un grande successo tra grandi e piccini, dando vita a vario merchandise e addirittura alle controparti femminili di Finn e Jake, ovvero Fionna (si pronuncia Fiona) e Cake (una gatta magica)! Le due sono state create da Natasha Allegri, storyboard artist di Adventure Time e sono apparse in due episodi, Fionna and Cake (Gommorosa e Regina Ghiaccio, terza stagione) e Bad Little Boy (Il sogno segreto di Re Ghiaccio, quinta stagione).
La serie la recensirò in un altro post, in questo post voglio parlare di un problema che ha riscontrato la serie sul canale Boing (del digitale terrestre)...la censura. (A quanto pare il Cartoon Network italiano manda gi episodi in versione integrale).
Per prima cosa, ecco un video (fonte: Adventure Time Italia 2)che mostra alcune censure nella versione italiana (e per fortuna non siamo in Australia, dato che lì Cartoon Network fa degli ingenti tagli alle scene degli episodi!)

Recentemente, Boing ha mandato in onda l'episodio Bad Little Boy, con protagoniste Fionna e Cake.

L'episodio è di buona qualità, non ai livelli stellari a cui normalmente siamo abituati noi spettatori di questa serie, eppure... la versione italiana perde parecchi punti. L'episodio è stato accorciato e censurato. La trama dell'episodio è questo: il re Ghiaccio ha appena finito di leggere una fanfic su Fionna e Cake alle principesse rapite, e queste si lamentano con lui per l'incoerenza e la stupidità della sua storia. Allora arriva Marceline e racconta la storia dal suo punto di vista, e quindi inizia un concerto in cui Fionna e Cake partecipano insieme a Marshall Lee.
La versione italiana si ferma a (circa) questo fotogramma:
I fotogrammi mancanti mostrano Fionna togliersi il cappuccio e rivelare la sua bionda capigliatura, Cake (trasformatasi in una gatta piuttosto formosa) indossa quindi il cappuccio e si mette a ballare con Marshall Lee.
E poi la versione italiana riprende da qui:
Ma le censure non sono ancora finite: Cake, ancora comicamente formosa e seducente, si mette a ballare e a muovere le sue due chiappe. Nella versione originale, lei canta "I've got a hot potato and two hot tomatoes". Ovviamente la scena è a puro scopo comico, e vedere Cake che sculetta fa davvero ridere e non mi pare offensivo, come lo sono invece i culi delle varie veline e delle varie Belen che vengono spiattelati in faccia agli spettatori, fornendo un'immagine stereotipata della donna. C'è una  grossa differenza tra una gatta dei cartoni che balla in maniera divertente per far solamente ridere e delle donne-oggetto che promuovono dei modelli sbagliati e che tuttora vengono esaltati. Comunque la versione italiana censura la sculettata di Cake e cambia il dialogo in: "Con la pasta e i pomodori, farò un sugo con gli allori", che, devo ammettere, è una traduzione riuscita e ben fatta, però il problema della censura rimane.
Ecco qui la scena integrale (avverto che dura quattro minuti, quindi quando la canzone finisce, ci sono gli ultimi minuti dell'episodio, quindi se non l'avete visto dall'inizio, vi consiglio di andare a cercarlo online in inglese e vederlo del tutto, e fermare il video quando la canzone finisce):
Non rivelerò altri dettagli dell'episodio ma la questione è semplice: in Italia purtroppo si pensa ancora che i cartoni e i fumetti siano solo per bambini, o, peggio, per bambini stupidi, e una censura come questa dimostra bene il concetto. Io non trovo niente di offensivo in questa scena, creata a puro scopo comico. Piuttosto, trovo veramente offensive le pubblicità dove vengono mostrate donne poco vestite e solitamente "senza cervello" o i programmi dove si inneggia al modello della velina. Riflettiamo: c'è un'enorme differenza tra un cartone, che è una forma d'arte e censurarlo vuol dire mancare di rispetto ai suoi creatori, e un programma di pettegolezzi e gossip dove le donne vengono messe veramente alla berlina.
Io ho visto un sacco di episodi di Adventure Time e posso assicurarvi che i personaggi femminili di questa serie sono tra  più affascinanti e intelligenti mai creati e promuovono modelli positivi. Basta pensare a Fionna, che non ha bisogno di un fidanzato, oppure a Gommarosa e Marceline, le quali hanno avuto una relazione (anche se implicita) omosessuale tra di loro in passato (ed è confermato, seppur implicitamente, pure dagli stessi creatori del cartone, basta vedere le immagini disegnate da Natasha Allegri sul suo tumblr "natazilla").

Il messaggio è chiaro: la censura dei cartoni animati è una mancanza di rispetto verso gli autori degli stessi. Smettiamola di trattare male l'animazione, che è un genere che merita considerazione.

E con questo ho detto tutto, presto mi occuperò di nuovo di Adventure Time! A presto! 









1 commento: