sabato 16 febbraio 2013

Lo straordinario mondo di Gumball: recensioni episodi "The Bumpkin","The Flakers","The Authority"

Ho cambiato grafica al blog. Niente di troppo originale, ma almeno è più primaverile e più rilassante. Mi auguro di continuare ad avere lettori di qualità, perchè io lavoro con passione e ogni mio post pubblicato mi dà veramente soddisfazione.

Continuiamo con le recensioni della seconda stagione de Lo straordinario mondo di Gumball.
Prima di tutto, ecco la locandina dell'episodio 7B The Watch, disegnata come sempre da Jess.
Ed ora ecco le recensioni! 
Alla fine del 2012 stavo perdendo ogni speranza sul miglioramento del cartone e stavo anche perdendo la voglia di scrivere le recensioni. Quindi mi ero approcciata a questi ultimi episodi con poche aspettative... e sono stata sorpresa in positivo! La qualità di Gumball si sta rialzando ai livelli della prima stagione, con gag veramente frizzanti e molto ispirate, nonché un po' di satira.

venerdì 15 febbraio 2013

I Sopravvalutatoons: REGULAR SHOW

I Sopravvalutatoons: cartoni mediocri, ma non da buttare al cesso
L'argomento di oggi è un cartone sopravvalutatissimo, ma così sopravvalutato che non riesci a capire come mai la gente lo ama così tanto: okay de gustibus non dispuntandum est, ma fino ad un certo punto... penso che le opinioni (sia positive che negative) su qualcosa abbiano lo stesso diritto di essere ascoltate e di guidare, nel bene e nel male, alla valutazione di qualcosa.
Ci sono cartoni e videogiochi che piacciono alla massa ed è facile capire perchè: i personaggi Disney se usati in modo sopraffino (da autori di tutte le epoche) rispecchiano l'umanità (Dino Buzzati docet), Pokèmon, seppure come anime sia appena sufficiente, ha dei film piacevoli ed è la miglior serie di videogiochi del mondo (l'unica -credo- dove uno può scegliere che personaggi usare e (s)cambiarli quante volte vuole) oltre a quella di SuperMario; poi abbiamo altri personaggi famosi, come i Peanuts, che rispecchiano le ansie dell'umanità oppure Mafalda, che vede il mondo con gli occhi acuti dei bambini e offre una protagonista femminile molto rompiscatole quanto arguta e intelligente, SpongeBob non sarà uno dei miei cartoni preferiti (alcuni episodi sono un po' dementi), ma devo ammetterlo, sia dall'ambientazione, che dal character design, che, infine, dalle storie, è una delle cose più sbalorditive mai create (con i pregi e i difetti che ciò comporta). Poi ci sono cartoni che raggiungono la perfezione (Ducktales o Futurama), altri, invece, che, essendo molto lunghi, hanno delle ottime prime stagioni, poi, le stagioni seguenti sono più banali...ma perchè il prodotto, dopo l'ottimo successo iniziale, va avanti solo per vendere. (In questo caso parlo di Alvin and the Chipmunks: le prime 5 stagioni sono piuttosto divertenti e con idee fresche;mentre le stagioni 6 e 7, tranne rari episodi, sono banali; e dei Simpson,le cui stagioni fino alla 10 sono genio puro e poi dalla 11 in poi il cartone inizia a perdere colpi.)
Arrivando al 2010, capisco anche perchè alle persone piacciano My little Pony:l'amicizia è magica e Adventure Time. Il primo, seppure abbia certi episodi mediocri e a volte sia fin troppo femminista (povero Big Machintosh!), ha dei personaggi femminili interessanti e con delle personalità non stereotipate (anche se Rarity è un colpo di genio) che rendono il cartone gradevole,nonostante sia prevedibile e abbia un fandom piuttosto "particolare". Il secondo invece è un prodotto che...o si ama o si odia. Io sono una grande fan di Finn & Jake e del loro mondo pieno di mostri e principesse e vedendo su internet trovo opinioni piuttosto contrastanti riguardo a questo cartone, quindi capisco che non è un prodotto per tutti (quindi, ragazzi, se mai volete guardare Adventure Time, e una persona vi dice -come direi io- "è stupendo" e un'altra invece ribatte "no,fa schifo", ascoltatele, ma senza dar peso nè all'una nè all'altra e guardatevi il cartone, per capire se lo amerete o odierete).
Perchè questa digressione?
Il motivo è semplice, volevo farvi capire perchè alcuni cartoni/fumetti siano giustamente famosi e apprezzati.
Purtroppo...il programma di cui parlo oggi, ovvero REGULAR SHOW è apprezzato...ma... ecco, dopo aver visto un cospicuo numero di episodi, devo ammettere che c'è poco o nulla di gradevole in questo cartone!