sabato 29 dicembre 2012

Film d'animazione visti da me nel 2012

Questo è l'ultimo post del 2012, perchè poi dovrò andare via (uff...per una volta che potevo starmene a casa, dato che sono sempre fuori), quindi in questo breve topic parlerò dei film d'animazione (e a tecnica mista) che ho visto interamente per la prima volta nel 2012. Volevo ricordarvi che le recensioni degli Elmore Stream arriveranno a breve, lo prometto (anche se vari impegni mi hanno distolto dallo scriverle).
Dunque, cosa dire dei film d'animazione che ho visto quest'anno? Di sicuro forse è la mia veneranda età, ma quest'anno ho capito di apprezzare molto di più le serie animate. Perchè? Semplice, non seguono di solito un canovaccio ripetitivo come i film d'animazione, ma sono spesso piene di gag astute e con più livelli di lettura, inoltre sembra che avere poco tempo a disposizione faccia tirare fuori le idee migliori dagli autori, che non si sentono legati ad uno schema prestabilito (quello della vittoria del bene sul male,usato in molti film d'animazione e dello scontato lieto fine) e perciò sbalordiscono, anche puntando su finali imprevedibili. Se non l'avete già fatto, guardatevi assolutamente tutta la divertentissima prima stagione de Lo straordinario Mondo di Gumball e non ve ne pentirete (la seconda, a parte alcuni episodi, è piuttosto -SOB- deludente).

Ma...veniamo al dunque!
Parliamo dei
FILM D'ANIMAZIONE VISTI DA ME (REGINA DEI FURETTI) NEL 2012
Gennaio
Il primo film che ho visto è...vietato ai bambini! Come? Hai visto il film di South Park? Sì, ma nell'ottobre del 2010 e l'ho apprezzato alquanto, ma non l'ho rivisto quest'anno (oltretutto il topic parla di film d'animazione visti per la prima volta quest'anno).
Il film in questione, okay, ho esagerato, è sconsigliato ai bambini ed è Hercules della Disney. Perchè sconsigliato? Perchè il film in questione, pur avendo canzoni stupende che rendono gradevole una trama prevedibile che segue passo passo la ricetta del musical Disney anni '90, ma fallendo nel creare la giusta tensione, rivede totalmente i miti greci e crea confusione mentale! Il film è un'americanata al 100% e se non volete che i vostri figli/nipoti/fratellini/sorelline crescano con un'idea sbagliata dei miti greci e magari li ripetano in faccia ai loro prof quando saranno più cresciuti, evitate di far guardare loro questo film. Se vi appassionano i miti greci o avete fatto/fate il classico, guardate questo film e trovate tutti i pastrocchi combinati dagli autori per confondere le idee ai bambini (e purtroppo non solo a loro, dato che molti adulti americani non hanno basi culturali classiche).
E poi ho visto Balto di Don Bluth. Sicuramente uno dei più sopravvalutati film d'animazione della storia! Animazione scattosa e trama troppo lineare rendono il film sì guardabile, ma l'inizio e la fine in  live action che svelano il fatto che Balto sia esistito davvero e sia stato un eroe pur essendo carini, tolgono la tensione allo spettatore.
Febbraio
Ho visto Estremamente Pippo! seguito per l'home-video dell'eccellente In viaggio con Pippo. Si tratta di un sequel gradevole, però non è profondo e maturo come il film d'origine, e sembra l'episodio finale della serie Ecco Pippo!(che non mi faceva impazzire quando avevo 8-11 anni ed era in onda in TV). Guardabile, comunque, ma non consigliato.
Aprile
Ed ecco un film curioso e inedito in Italia: Cats don't dance. Questo musical, edito dalla Warner Bros con canzoni di Randy Newman, racconta di un gatto che negli anni '20 dall'Indiana va ad Hollywood per sfondare, ma lì troverà Darla Dimple (presa in giro di Shirley Temple), un'attrice bambina che vuole licenziare gli animali che lavorano ad Hollywood! Iperattivo, scatenato e con canzoni gradevoli ma non molto memorabili, è sicuramente un buon film d'animazione che consiglio  a tutti(basta che siate di buon umore,è troppo energico). Cercate un po' per la rete e godetevelo.
Ho visto finalmente in versione integrale il ciclo del Sole d'oro che apre la serie Tv Ducktales: è un ottimo episodio pilota, in particolare la riuscitissima prima parte e la quarta parte. La terza parte forse è un po' un riempitivo, ma per il resto la qualità complessiva è piuttosto alta, quindi guardatevelo. E ve lo dice una grande fan di Carl Barks (e questi cartoni omaggiano i suoi personaggi... chi pensa che li snaturino, si dia all'ippica!)
Maggio e giugno
In questo periodo di esami di maturità ho guardato i restanti cicli di episodi di Ducktales, quello eccellente del Duello all'Ultimo Dollaro (stupendo l'episodio 39 Chi è il papero più ricco del mondo?, veramente pieno di fantasia), il ciclo di episodi dedicati a Bubba (il paperotto preistorico) intitolato Il tempo è Denaro è come le montagne russe, ha una trama interessante, ma a volte ha picchi di stanchezza notevoli (l'episodio centrale), mentre è stupendo e con una trama veramente complicata e sbalorditiva il ciclo Superducktales, dedicato a Robopap.
Dato che SKY trasmetteva i film dei Pokémon, ne ho approfittato per vederli: Pokémon Heroes è il quinto film dedicato alla serie, e nonostante duri soltanto 69 minuti, è piacevole e accattivante, ambientato ad AltoMare, una città di fantasia uguale al 100% a Venezia. E poi muore anche un personaggio e le due cattive sono piuttosto riuscite, meglio del ridicolo Team Rocket, che qui è relegato a ruoli comici. E anche il cortometraggio che precede il film (Camp Pikachu) è piuttosto carino. Pokemon Fratello dello Spazio è un film scritto magistralmente per essere un film dei Pokemon, lungo 98 minuti (non era abbinato a nessun cortometraggio) e con una storia piuttosto intrigante...anche se il motivo per cui Deoxys scatenava il caos mi è sembrato abbastanza tirato per i capelli (salvare un altro Deoxys). Comunque entrambi i film sono consigliati ai fan della saga,e il secondo anche agli estranei della saga, dato che è piaciuto molto anche alla critica americana.
Luglio
Ho visto al cinema Il Gatto con gli stivali della Dreamworks e narrativamente è un film riuscito, con una trama che mischia varie fiabe (ci sono Humpty Dumpty, il fagiolo magico e la gallina dalle uova d'oro!). Peccato che l'umorismo sia piuttosto volgarotto.
E cosa dire dei due film Disney con i topolini? Bianca e Bernie nella terra dei canguri è il film Disney con il miglior villain di sempre, peccato che una sceneggiatura troppo veloce, un'ambientazione australiana piuttosto anonima e una presenza tarda e poco utile dei due topolini, rendano il film qualcosa a cui mi è difficile dare il giudizio. Da una parte non vale bollarlo come film mediocre per bambini, dall'altra invece non vale neanche definirlo capolavoro. Quindi è un mix di mediocrità e voglia di osare? Sì, comunque è un film di cui consiglio la visione per il suo essere poco conosciuto. Invece Basil l'investigatopo è proprio un film per bambini, con due canzoni dimenticabili e troppo corto (e veloce). Non è da buttare via, però, dato che è comunque raffinato e non tratta i bambini come scemi. I bambini e i nostalgici lo sapranno apprezzare, ma non è un film per me, peccato.
Ma il vero gioiello è stato Il mio vicino Totoro: il film riesce ad essere pienamente vincente, nonostante non succeda niente di veramente importante per tutti gli 86 minuti di durata e abbia un ritmo eccessivamente lento per un pubblico occidentale. Un film che fa capire che quanto la quotidianità non sia affatto banale e scontata per i bambini. Consigliatissimo e d'essai.
Agosto
Ho visto Madagascar 3: ricercati in Europa in 3D, reso meravigliosamente. Purtroppo narrativamente il film non è all'altezza dei suoi predecessori (il secondo capitolo era stupendo!) e anche l'umorismo cade troppo nello slapstick. In compenso, ho portato mio papà a divertirsi.
Settembre e Ottobre
In questo ultimo mese e mezzo di vacanza, ho visto abbastanza film presi dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero. I film d'animazione che ho visto e noleggiato sono Appuntamento a Belleville di Silvian Chomet è un film d'essai, uno stupendo fumetto animato, Arte allo stato puro, e primi tre quarti del film sono davvero interessanti e originali, e anche basati su effetti minimalisti ma che stupiscono. La corsa finale contro i cattivi sa di deja-vu, è vero, ma i disegni stupendi la rendono gradevolissima. E non perdetevi la mini gag dopo i titoli di coda!
E Le follie dell'Imperatore è sicuramente uno d'animazione più spassosi di tutti i tempi. Da guardare assolutamente. Chi ha incastrato Roger Rabbit? l'ho visto finalmente intero dopo anni che a Natale lo beccavo sempre a metà in TV. Più che discreto, la trama era un po' difficile da seguire e lo scontro finale...è lo scontro finale.
Pokemon 4ever è carino, anche se alcuni combattimenti sono un po' troppo tirati per le lunghe.
Infine, Ponyo sulla scogliera è un assurdo film che racconta l'amicizia tra un bambino giapponese e una pesciolina chiamata Ponyo. La trama è molto confusa, ma al contempo molto originale e logica (per la mente del bambino). Consigliatissimo.
Novembre
Dato che mi ero messa a vedere il cartone Alvin and the Chipmunks, volevo vedere anche i film tratti da esso. Il primo (1987) l'avevo già visto a marzo e novembre del 2011 e a marzo del 2012 (tre volte, sì!), in questo mese ho visto Alvin Superstar incontra Frankenstein che è un film per bambini di qualità discreta, con una morale simpatica (anche se potevano evitare di scomodare Frankenstein), ma le canzoni chipmunkate in italiano sono inascoltabili! Poi ho visto Little Alvin and the minimunks, una sorta di Bear nella grande casa blu con i Chipmunks, molto efficace come film educativo, ma lo consiglio ai grandi solo se hanno figli o come me vogliono vedere film d'animazione (e a tecnica mista) rari. Alvin Superstar incontra l'uomo lupo invece è da vedere assolutamente. Non snobbatelo perchè è un direct-to-video, ha una trama piuttosto intrigante e niente da invidiare ai film Disney. Consigliatissimo, peccato sia poco conosciuto (altro che Balto).
E infine siccome dentro di me ho una vena masochista (come mi disse un mio compagno delle medie), ho visto Alvin Superstar 3: Si salvi chi può?: devo ammettere che sono stata fin troppo buona a dire che era sufficiente come film, perchè ripensandoci, è mediocre. I primi 20 minuti sono orripilanti, poi nei restanti 60 minuti c'è qualche gag carina che risolleva il tutto, ma se avete più di otto anni o non conoscete già bene i veri chipmunks (quelli degli anni '80), evitatelo.
Dicembre
Ho visto solo due film in questo periodo. Il primo è La città incantata di Miyazaki e se devo essere sincera, l'ho trovato il più debole dei suoi film finora. I disegni sono stupendi e l'animazione fluida e curata, ma la trama dopo un po' si rallenta troppo (non che questo sia il vero difetto, ma..) e addirittura scompare,per poi riemergere, in maniera, si originale, ma piuttosto confusa (come il finale del resto). Il corpo del film è piuttosto noioso e non succede niente. Di sicuro forse sono io, che mi aspettavo un film d'avventura stile USA, complice anche l'accattivante inizio, ma credo che se il film avesse avuto i dovuti tagli nel corpo, sarebbe stato più gradevole. Oltretutto le idee originali ci sono, ma complessivamente il film è solo sufficiente. Mi dispiace dire queste cose, ma perchè se in un film Americano la gente grida allo scandalo quando ci sono peti e rutti da parte dei protagonisti, qui invece quando c'è il fantasma che vomita, nessuno dice niente? Quella scena è stata veramente sgradevole a mio avviso e mi è venuta un po' di nausea a vederla. Insomma, Miyazaki non è un Dio, è un umano...qualcosa di sbagliato la farà pure lui, no?
Infine, ho visto in un cinema (SENZA 3D) Ralph Spaccatutto: andate a vederlo. Sono molto sorpresa dai film disneyani recenti, sembra che vogliano rivolgersi ai bambini con l'happy ending immancabile (e con la lotta col cattivONE), ma dall'altra parte le trame sono complesse, piene di suspence e adatte agli adulti. Graficamente, questo film HA ogni diritto di essere un cartone tridimensionale e non 2D (come poteva essere invece Rapunzel), i personaggi sono molto simpatici e i mondi dei videogiochi sono esteticamente piacevoli (ma che non vi venga il diabete a vedere Sugar Rush, è un mondo buonissimo!). Sono contenta che i personaggi femminili principali (il sergente e Vanellope) NON siano delle principesse e facciano i maschiacci...FINALMENTE! veramente consigliato, forse la lotta con il cattivone in questi film è la parte più scontata, ma per il resto il film è veramente imprevedibile, com'è sorprendente conoscere il vero cattivo.

Ed ecco qui una piccola tabella con i primi 5 titoli consigliati e i primi 5 titoli da evitare. Da entrambe le liste escludo i "film" di Ducktales.
TITOLI CONSIGLIATI (sono tutti belli, ma inizio dal migliore!)
1. Il mio vicino Totoro (10/10)
2.Le follie dell'Imperatore (10/10)
3.Appuntamento a Belleville (9 e mezzo/10, ma graficamente è un capolavoro!)
4.Ponyo sulla scogliera (10/10)
5.Alvin Superstar incontra l'Uomo Lupo(10/10 rispetto agli altri film dei Chipmunks, 9 e mezzo/10 rispetto agli altri quattro titoli qui sopra!)

TITOLI DA EVITARE (dal peggiore...al più tollerabile)
1.  Alvin Superstar 3:Si Salvi chi può! (5/10 tutto il film, 0/10 i primi 20 minuti)
2. Balto (5/10)
3- La città incantata (6/10, mi dispiace, ma non mi va di essere ipocrita e gridare al capolavoro)
4. Basil l'investigatopo (6/10, innocuo e onesto film per bambini)
5.Madagascar 3:Ricercati in Europa (6/10, carino per passare un'ora e mezza con il cervello spento, ma niente più)
FINE
P.S.: mi raccomando, non offendetevi! Sono solo le mie opinioni!



Nessun commento: