domenica 18 novembre 2012

RECENSIONE DVD: Alvin and the Chipmunks Halloween Collection 2012

ALVIN AND THE CHIPMUNKS HALLOWEEN COLLECTION 2012

Ho passato una settimana di merda (e si è conclusa altrettanto di schifo) per vari motivi, quindi avevo voglia di evadere guardando La città incantata di Myazaki, purtroppo il DVD che avevo noleggiato era difettato e l'avevo preso perchè il film che volevo vedere (Alvin Superstar incontra l'uomo lupo) era ancora in prestito. Quindi, ho pensato "su YT hanno messo tutti gli episodi del DVD Alvin and the Chipmunks Halloween Collection", per distrarmi guarderò quelli.
Dunque questo DVD, uscito lo scorso settembre, contiene alcuni episodi della famosa serie animata, provenienti dalle stagioni 6 e 7 e lo speciale di Halloween Trick or Treason, andato in onda quando avevo 10 mesi (nell'ottobre 1994).

Come avrete capito, io sono una grande fan dei Chipmunks degli anni '80, e, mi vergogno un po', ma sono un po' una fan fissata, specialmente per quanto riguarda le prime cinque stagioni del cartone, le quali, seppure  non abbia visto proprio tutti gli episodi, le reputo imperdibili e spesso originali, nonostante gli episodi usano delle storie semplici, per via del pubblico under 12.
Tuttavia, non posso provare gli stessi sentimenti d'amore per le stagioni 6 e 7: il motivo è semplice. I Chipmunks, essendo molto amati e ottenendo buoni ascolti, sono andati avanti finchè vendevano, e quindi, queste ultime due stagioni del cartone, oltre a proporre un leggero re-design dei personaggi (che adesso hanno le iridi colorate), proponevano anche episodi più lunghi (di solito da 22 minuti). Tuttavia, la qualità delle storie si abbassò e, nonostante possiamo trovare delle perle come Dreamlighting o Cookie Chomper III, la maggioranza degli episodi di questo nuovo corso (1988-89) dello show constano di trame più banali e infantili. Allungare il brodo dunque? Sì, ma non si hanno avuti dei danni molto gravi. Certo però che le stagioni 6,7 e 8 furono quelle più mandate in onda in Italia sotto il titolo di Alvin Rock 'n' Roll e sono imputabili del non aver fatto essere indimenticabile questo cartone per molti bambini italiani di quell'epoca. Peccato quindi, perchè le prime cinque stagioni del cartone sono veramente spesso molto divertenti. Il franchise dei Chipmunks è quindi di qualità più che discreta.
Ma recensiamo brevemente gli episodi del disco:

  • Trick or Treason (1994): in questo episodio di Halloween, Alvin si vuole unire ad una gag di bulletti per tormentare un ragazzino (Pumpkinhead) con la testa deforme, ma, al contempo il ragazzino deforme, che ha un cuore d'oro e si prende cura degli animali, fa amicizia con Theodore. L'episodio è carino e non contiene elementi paurosi (ovviamente), inoltre propone una riflessione sulla morale del gregge. Purtroppo è un po' vuoto di idee rispetto a tanti ottimi speciali della serie. Voto: 7/10
  • Baby Sitter Fright Night (1988):i Chipmunks credono che la loro nuova severa babysitter sia una cattivona. Non lo è. Episodio scontato, ma il finale leggermente imprevedibile lo salva, segno che gli autori volevano rendere questa storiella di poco conto digeribile anche per loro. Voto: 5 e mezzo/10
  • Theodore's life as a dog (1989; ITA- Theodore diventa un cane): invece questo è uno dei migliori episodi che mi sia capitato di vedere! L'avevo visto per la prima volta nel maggio del 2011 e l'ho riapprezzato tuttora! La storia è molto divertente e vede Simon e Theodore cercare di vendicarsi su quel bastardo di Alvin, e perciò gli fanno credere che Theodore si stia trasformando gradualmente in un cane. Alvin quindi andrà al canile per riprendere...il fratello? Il finale aperto poi è geniale. Molto bello, consigliato. Voto:10/10
  • Nightmare on Seville Street (1989; ITA-Una notte di paura): i Chipmunks sono spaventati da un film dell'orrore e credono che il protagonista di quel film voglia entrare a casa loro, ma in realtà stanno bloccando Dave! Banale anche questo, potevano mettere l'episodio della terza stagione Who ghost there? che è nettamente migliore di questo e ha un VERO fantasma. Voto: 5/10
  • Once upon a Crime (1988):l'episodio in questione è discreto e vede Alvin rubare inavvertitamente un giocattolo a Miss Miller, quindi Dave, quando se ne accorge, inizierà a raccontare una storia di una vecchia signora che ha perso un oggetto a cui teneva e i tre fratelli dovranno finire la storia, a modo loro. L'episodio di per sè non ha nessuna colpa, se non quella di essere un po' ripetitivo e riciclare l'impostazione della trama da due episodi precedenti Every Chipmunk tells a story e The Brunch Club. Voto: 7/10
In conclusione
Alcuni fans dei Chipmunks giudicano le stagioni 6 e 7 come quelle in cui il cartone ha fatto il salto dello squalo e non posso dar loro torto: le trame si sono molto banalizzate e questo lo notavo sin dai primi giorni in cui guardavo il cartone (pensavo -e penso tuttora:"che stupendi gli episodi delle prime 5 stagioni" e "che infantili gli episodi delle ultime due stagioni"). Tuttavia ci sono due cose che salvano questi ultimi episodi del cartone: innanzitutto non c'è umorismo volgare e le gag sono simpatiche, e poi i tre Chipmunks sono (soprattutto Simon e Theodore) personaggi molto simpatici, per i quali si prova facilmente empatia e tenerezza. Questa raccolta di episodi non è consigliata ai novizi del cartone, ma solo a quelli che lo conoscono abbastanza bene, a patto di non aspettarsi chissà cosa. Ho visto episodi di altre raccolte molto migliori (consiglio gli episodi pubblicati nel dvd Alvin and the Chipettes,a mio avviso eccellenti) e questo dvd da 72 minuti non mostra per niente il divertimento che può offrire questa serie anche ai più grandicelli. Oltretutto, tutti gli episodi in questo dvd (tranne Once upon a Crime) sono già stati editi in un'altra raccolta in DVD (Trick or Treason) nel 2007 e nel 2008. Da una parte avevo voglia di vedere questi episodi, dall'altra parte c'è una vasta gamma di episodi  (come Film Flam o The gold of my dreams) che sono veramente eccellenti ed è un peccato che non vengano editi in DVD, perchè se lo meriterebbero eccome.
Sono ancora appassionata dei Chipmunks e li reputo migliori di tanti cartoni odierni spacciati per capolavori (i mini pony e Regular Show sopra tutti), quindi facciamo sentire al mondo la dignità che questa serie ha: dimenticatevi i Chipmunks in CGI (che sono i cugini di Cip&Ciop) e guardate assolutamente le prime 5 stagioni del cartone degli anni '80.
Questa raccolta è solo per i fan più piccoli, più sfegatati (?!?) o più inguaribilmente nostalgici.

Chiudo qui e buonanotte a tutti.
FINE



2 commenti:

  1. Secondo me si parla di salto dello squalo più che altro perché sono cambiate le case di produzione. Un po come con Topolino chi vede un calo solo perché verso metà anni 60 cambiò mi pare formato quando in realtà non è affatto così, anzi!
    Lo stesso "Happy days". cui si deve la dicitura, come hanno scritto alcuni, ha iniziato ad andare a tentoni causa uscita di scena fissa di Ricky e Ralph e non per la puntata delle vacanze visto che ad esempio il ciclo universitario è bello e finalmente Ricky trova una ragazza fissa!
    Non conoscevo i tre special di metà anni 90. Chissà se da noi questi e quello di Natale li hanno trasmessi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tre special (The Easter Chipmunk, A Chipmunk Thanksgiving e lo special di Halloween) li trovi in inglese su KissCartoon, come anche quello natalizio che vidi 3 anni fa su Dailymotion, ma a causa connessione pessima, non me lo godei appieno. era carino comunque.
      Happy Days lo conosco solo di fama, non sapevo di questi due personaggi (conoscevo Fonzie più che altro e il suo jukebox), però mi fa piacere imparare cose nuove!
      Comunque il cambio di case di produzione ha fatto qualche leggero danno ai Chipmunks, niente di grave, le storie sono ancora godibili, ma più banali rispetto alle prime cinque stagioni. Per quanto riguarda la parte artistica, nelle stagioni di Alvin dalla 6 alla 8 spesso i Chipmunks sono disegnati off-model.
      Detto questo, mi fa piacere rivederti!
      Petralia Alaskana

      Elimina