sabato 10 novembre 2012

Alvin Superstar incontra Frankenstein (1999)

Prima di iniziare la mia recensione, vorrei ringraziare tantissimo Elena della Mediateca Pordenone di Cinemazero per aver soddisfatto la mia richiesta di acquistare Alvin Superstar incontra Frankenstein (1999) e Alvin Superstar incontra l'Uomo Lupo (2000). Ora almeno qualcuno qui in Friuli Venezia Giulia ha questi due cartoni rari disponibili!
Alvin Superstar incontra Frankenstein (1999) 


Nel 1999, i coniugi Ross Bagdasarian Jr. e Janice Karman cedettero i diritti dei loro Chipmunks alla Universal Pictures, che però non seppe sfruttare i personaggi a dovere (fece produrre solo due film: quello di Frankenstein e quello dell'uomo lupo)e quindi, i due coniugi, dopo il film sull'uomo lupo, decisero di tagliare i rapporti con la Universal Pictures. Il primo di questi due direct-to-video, ovvero Alvin Superstar incontra Frankenstein è decisamente il meno amato dai fan dei Chipmunks degli anni '80 e non è difficile capire perchè. Calmatevi: non è nulla di inguardabile, anzi, è un filmetto di 77 minuti piacevole...come dire? Il classico film da popcorn, di quelli da uso e consumo. Ma vediamone insieme i pregi e i difetti.

Pregi:
  • se il precedente lungometraggio Le avventure dei Chipmunks, nonostante sia, a differenza di questo, imperdibile e con nulla da invidiare ai classici Disney (se non superiore ad alcuni di essi), esso non aveva però una trama compatta. Questo film del 1999, invece ha una storia, seppur prevedibile, godibile e ben scritta, non ho sentito il senso di sbrodolamento o di tirare per le lunghe di cui alcuni film direct-to-video potrebbero soffrire. In questo film, i Chipmunks lavorano in un parco dei divertimenti vicino ad Hollywood, fatto sta che nel parco arriva, chiamato dai gestori, pure uno scienziato pazzo, il dottor Frankenstein (con la stessa voce di Doofensmirtz di Phineas e Ferb) che crea il mostro omonimo. I Chipmunks finiscono per perdersi dentro il parco dei divertimenti e incontrano il mostro...nel frattempo Dave, preoccupato, lì va a cercare e li riporta a casa. Theodore però perde il suo orsacchiotto e Frankenstein glielo riporta a casa, e i due diventano amici. Più tardi, lo scienziato pazzo, irritato dalla bontà di Frankenstein, rapisce Alvin e gli fa bere una pozione che lo fa diventare pazzo! Riusciranno Simon e Theodore a salvare il fratello e a far capire a tutti che Frankenstein è buono?Sì, ovviamente, ma la trama è raccontata in modo divertente e quindi gli amanti del franchise, i bambini e anche alcuni genitori rimarranno con gli occhi appiccicati allo schermo.
  • le gag sono molto simpatiche e alcune strizzano l'occhio agli adulti senza però ricorrere ad allusioni sessuali o umorismo volgare: Dave è il tipico padre ansioso, mentre al parco dei divertimenti si trova una madre che ha paura di far spaventare il proprio figlio. Divertente anche la mascotte-scoiattolo, vedere i Chipmunks sull'autobus fare gli attori al posto del belloccio incapace, e per finire, la chicca: i Chipmunks sulle montagne russe cambiano aspetto due volte, seppur per pochi istanti: diventano prima com'erano nel 1962 e poi...come erano nel 1958!
  • Mi sono divertita tantissimo quando Alvin si è trasformato in un roditore assatanato: mi ha ricordato sia Sonic the Hedgehog (sia graficamente sia perchè rotolava come una pallina), sia Fluttershy del cartone Shed.mov (quando prende la segatrice d'acciaio). E poi diventa anche un po'...gay: bacia in bocca un uomo e chiede l'autografo ad un attore super figo (e dopo averlo chiesto gli vengono i cuoricini negli occhi).
  • Insegna ai bambini di non giudicare una persona dall'aspetto, ma guardare nel profondo del suo cuore.
  • Simon e Theodore sono usati divinamente e Theodore è adorabile più che nella serie TV. Alvin non mi viene voglia di strozzarlo (lui è il Chipmunk che tra i 6 - chipettes incluse-mi piace di meno in assoluto).
  • L'animazione, realizzata in Giappone (vedere titoli di coda), è di qualità discreta.
  • L'ambientazione è moderna, ma non è relegata agli anni '80, come nella serie TV: siamo nella seconda metà del XX secolo, ma non ci è dato sapere se negli anni '80 o negli anni '90.
 Difetti
  • Normalmente in un film dei Chipmunks le canzoni dovrebbero essere il pezzo forte... qui no, purtroppo. Le tre canzoncine presenti nel film "Things Out There", "If A Monster Comes In Our Room","If You Wanna Have Friends" e quella presente nei titoli di coda "Dem Bones" sono piuttosto dimenticabili, e, se devo essere sincera, la parte dove Alvin,Simon e Theodore cantano If you wanna have friends non mi è piaciuta per niente, non perchè fosse troppo bambinesca,ma perchè era anche cantata male. Di solito trovo le canzoni dei Chipmunks orecchiabili e super accattivanti, ma queste, almeno nella versione italiana, erano inascoltabili. Peccato.
  • Frankenstein è dipinto in una maniera un po' sciocchina e buonista.
  • All'inizio non sembra di vedere un cartone dei Chipmunks, ma qualcosa stile Scooby Doo.
  • Alvin Superstar (2007) piacerà di più agli adulti.
In conclusione: consigliato o no?
Alvin Superstar incontra Frankenstein è un discreto prodotto per l'home video, con una trama scritta bene e senza pecche, ma talora carente di quella originalità che faceva risaltare il favoloso The Chipmunk Adventure, il quale, nonostante avesse una trama più debole, era molto fantasioso. Se siete familiari con il franchise dei Chipmunks, allora il film potrebbe piacervi come non piacervi, in ogni caso un'occhiata andrebbe data giusto per completezza; se invece non avete mai visto un cartone di Alvin e co, ma siete interessati al franchise, il mio consiglio è guardare The Chipmunk Adventure e di saltare questo. Se invece siete adulti appassionati di lungometraggi animati, guardate  The Chipmunk Adventure e dimenticatevi di questa redenzione coccolosa di Frankenstein.
Per quanto mi riguarda il voto è....
7/10
FINE


3 commenti:

  1. Ho appena scoperto che sono usciti qualche anno fa pure in DVD! °_O Mai visti in giro che ricordi! Neanche le VHS a dir la verità. Con i chipmunks in home video non sono fortunato. XD

    RispondiElimina
  2. Ho appena scoperto che sono usciti qualche anno fa pure in DVD! °_O Mai visti in giro che ricordi! Neanche le VHS a dir la verità. Con i chipmunks in home video non sono fortunato. XD

    RispondiElimina
  3. Alvin Superstar incontra Frankenstein (1999) ... superstaruomo.blogspot.it

    RispondiElimina