martedì 25 settembre 2012

The Chipmunk Adventure (1987)

Le avventure dei Chipmunk (1987)

*ATTENZIONE CONTIENE SPOILER!*
Io ho scoperto i Chipmunks all'età di 14 anni, nel 2008, con il film Alvin Superstar della FOX, quindi non sono stati parte della mia infanzia, ma, nonostante il film in CGI non fosse all'altezza dei cartoni di Alvin degli anni '80 (che ho scoperto recentemente), mi piacque e da quel momento iniziai ad appassionarmi a questo gruppo fittizio. Tre anni dopo, nel 2011, provai a vedere il sequel Alvin Superstar 2 e, a dire il vero, non mi piacque affatto e dopo trenta minuti lo lasciai stare. Però avevo già sentito parlare (e spesso bene) del cartone animato degli anni '80: quindi mi dissi perchè non provare a vedere il film The Chipmunk Adventure?
 Detto fatto, una mattina del marzo di quell'anno, lo trovai in italiano su YT e, pur trovandolo solo un buon film (da 8 su 10), mi incantò per certi aspetti e quindi, quando fu rimosso da YT, lo scaricai online in inglese e lo trascrissi su un DVD. Il film da allora l'ho visto altre due volte e adesso posso confermare che si tratta di uno dei classici d'animazione più sottovalutati di tutti i tempi (almeno qui in Italia), oltre a In Viaggio Con Pippo e Oliver & Company. Il film, scritto da Ross Bagdasarian Jr. (figlio di Senior, creatore nel 1958 di Alvin e fratelli) e dalla moglie Janice Karman, vede i Chipmunks (Alvin, Simon e Theodore) e le Chipettes (create nel 1983 per la serie TV di successo -da cui è tratto il film- Alvin and the Chipmunks, tre sorelle, dei chipmunk antropomorfi, chiamate Brittany, Jeanette ed Eleanore) competere in una gara intorno al mondo, con in palio un ricco premio, per conto di due ricchi fratelli europei, Klaus e Claudia. I due in realtà sono dei criminali e i Chipmunks e le Chipettes in realtà lavorano inconsapevolmente per loro, portando in dati luoghi del mondo delle bamboline (dall'aspetto di chipmunk/chipette) piene di soldi (per poi venir cambiate in bamboline piene di diamanti) in giro per il mondo. I due gruppi di bambini antropomorfi vengono seguiti da Jamal, un poliziotto dell'INTERPOL e da un suo socio, i quali, purtroppo, per la maggior parte del film verranno inconsapevolmente scacciati da Alvin e Brittany. Ma... come fanno i Chipmunks e le Chipettes ad andare in giro per il mondo da soli, a solo 8 anni? Semplice, se Dave, il papà adottivo dei Chipmunk, è in viaggio d'affari d'Europa (il che presumo sia una scusa, forse aveva bisogno di una pausa dalle squillanti voci dei suoi figli adottivi) e se la loro babysitter è una zitellona ultradistratta chiamata Miss Miller.
La trama del film è molto flebile ed è una divertente scusa per portare i roditori canterini (a proposito, per apprezzare il film, dovete anche trovare simpatiche le voci dei protagonisti, che sono un'ottava più alte di quelle umani) in giro per il mondo, in una serie di missioni scatenate e con un pizzico di imprevedibilità. Prima di parlare delle canzoni, è importante sapere che a Bagdasarian Jr. l'idea di creare un film di Alvin gli venne nel 1985, dopo che la Disney fece flop con Taron e la pentola magica: molti animatori disneyani, tra cui l'abilissimo Glen Keane, furono licenziati e quindi vennero assunti da Ross e consorte. Il film fu distribuito da Samuel Goldwin e l'animazione era di livello decisamente molto alto rispetto alla mediocre e grezza animazione della serie TV fatta dalla Ruby-Spears Enterprises. In questo film, e nelle stagioni 6,7 e 8 del cartone, i Chipmunk non hanno più gli occhi neri, ma Alvin e Simon li hanno blu, e Theodore verdi.
Parlando del film, è praticamente un giro per il mondo in 77 minuti: The Chipmunk Adventure Theme Song è l'emozionante ouverture che apre il film, composta dalla Royal Philarmonic Orchestra di Londra, I,Yi,Yi,Yi,Yi/Cuanto le gusta è la canzone che mi piace di meno di tutte (troppo rumorosa) e la cantano Alvin, Simon e Theodore durante una festa in Messico, Off to see the world è una canzone stupenda e che scalda il cuore, cantata sia dai Chipmunk che dalle Chipettes, e vede i due gruppi veder realizzato il loro sogno di girare per il mondo, spaziando per le varie località, in seguito ad Atene (ci sono stata!hihi E posso assicurarvi che sull'Acropoli NON ci sono affatto le statue di Medusa, di Atlante, anzi, ci sono un sacco di cani randagi) c'è il pezzo più bello in assoluto di tutto il film (grazie anche alle virtuose animazioni di Glen Keane):Girls and Boys of Rock 'n' Roll. La suddetta canzone, cantata da Alvin e Britney mentre usano i vari templi e le varie statue come se fossero in un teatro ad esibirsi, in realtà è la cover di Girls of Rock n Roll: il pezzo originale si trova in un film a basso budget del 1986, intitolato "The Malibu Bikini Shop", e nella versione originale è inascoltabile. Per fortuna però i Chipmunks e le Chipettes (grazie a Randy Edelman) l'hanno trasformata in uno stupendo inno all'infanzia e all'allegria. Gettin' Lucky invece è un pezzo piuttosto controverso cantato dalle Chipettes a dei serpenti in un palazzo egiziano: to get lucky with someone in inglese significa provare a fare l'amore (quando non si hanno le condizioni necessarie). Figuriamoci Britney e Jeanette che sono delle bambine in età prepuberale, sedurre dei serpenti (simbolo della lussuria maschile)... ma non credo che il pubblico dei bambini delle elementari, a cui era originariamente rivolto il film, ci possa far caso. My Mother è una dolce ballata cantata dalle Chipettes mentre queste portano un piccolo pinguino in Antartide, e infine abbiamo Wooly Bully, canzone cantata dai Chipmunk mentre stanno per essere sacrificati da un gruppo di indios,e, dopo che i Chipmunks sono stati salvati dalle Chipettes, il gruppo torna nella mongolfiera delle ultime a Los Angeles. Ma...come sapevano le Chipettes che i Chipmunks si trovassero in mezzo alla giungla? Semplice, osservate bene all'inizio del film quando Alvin e Britney usano il videogame dove vanno intorno al mondo e lo capirete. La canzone finale, cantata all'aeroporto, quando finalmente i bambini hanno scoperto di essere stati truffati da Klaus e Claudia, si intitola Diamond Dolls ed è un motivetto pop veramente accattivante. Pur essendo scontato il fatto che i due criminali alla fine venissero catturati; si scopre che Jamal e i suoi scagnozzi in realtà sono buoni. A parte questo, il finale del film mi ha sorpreso veramente molto (ed è il mio finale preferito di un film d'animazione): per niente buonista, anzi, piuttosto imprevedibile e amaro. FINALMENTE! ERA ORA! UN FINALE DIVERSO DAL SOLITO!
Dunque cosa dire del film? Anche se la trama, ammettiamolo, è un po' sciocchina (è pur sempre un film per under 12, come ogni film d'animazione degli anni '80, del resto), non manca certo di originalità e di imprevedibilità, e rende il film godibile più volte anche ai ragazzi e agli adulti appassionati d'animazione (come me), nonchè, ai nostalgici. A patto di amare le voci dei Chipmunk, ovviamente: questo è il pregio, ma purtroppo anche il difetto, dei protagonisti, che pur essendo molto simpatici, avranno sempre questo limite che li renderà adorabili al 50% dell'umanità, e detestabili all'altro 50%. A me le loro voci piacciono, le trovo buffe e divertenti! Le canzoni non hanno nulla da invidiare a quelle dei film Disney della rinascita. Per quanto riguarda l'umorismo, è prevalentemente slapstick, ma va bene. I difetti, anzi, il difetto del film? Purtroppo, in un certo senso, è datato: stereotipi e rappresentazioni culturali sbagliate abbondano. Mi dispiace dirlo, ma gli indios a fine film sono disegnati malissimo e parlano in un modo insopportabile: potevano disegnarli più graziosi e possibilmente capaci di parlare come dei veri esseri umani.
A parte questo, il film offre 77 piacevoli minuti di divertimento,e, vi assicuro, se prima di vederlo non conoscevate i Chipmunks e le Chipettes degli anni '80, ma solo quegli orribili ratti in CGI (soprattutto le Chipettes sono rese male in 3D, i Chipmunks sono decenti), dopo aver visto questo film desidererete che le controparti in CGI non fossero mai state create e vi innamorerete follemente della simpatia dei vecchi Chipmunks (oldies but goldies).
Il film al cinema ha avuto scarso successo,uscendo nelle sale solo nordamericane, sia perchè negli anni '80 il settore "film d'animazione" era in crisi, sia perchè non era distribuito nè dalla Disney nè da Don Bluth, ma poi si è rifatto al passaggio in VHS, diventando un vero e proprio oggetto di culto tra i nati negli anni '80, e ha conosciuto (almeno in territorio USA) due riedizioni in DVD (nel 2006 e nel 2008).
In Italia il film è uscito solamente in VHS (ormai quasi introvabile) negli anni '80, con le canzoni originali intatte, ed è stato trasmesso su RaiDue in questa versione, mentre, nel passaggio tv su Italia 1, il film è stato spezzettato come se fosse un normalissimo episodio del cartone Alvin Rock 'n' Roll, oltretutto, con le canzoni tradotte in italiano (da Elio Draghi se non vado errando).
Per ottenere il film, l'unico modo ai giorni d'oggi è affidarsi ai mercatini dell'usato o, ahimè, scaricarlo da internet, dato che il DVD USA su Amazon ha un prezzo proibitivo e appartiene alla Regione 1.
Il film lo consiglio ai bambini e ai fan dell'animazione.
Voto: 9 e mezzo/10

6 commenti:

  1. Su Italia 1 venne trasmesso anche intero nel 90.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Lo sapevo, poi so che lo hanno trasmesso in parti, come se fosse un normale episodio. Io però non c'ero ancora nel 1990 e Italia 1 la iniziai a vedere a 6 anni, nel 2000. Prima guardavo solo vhs.

      Elimina
  2. A me comunque è piaciuto pur essendo tipicamente da cartone l' idea del viaggio intorno al mondo con la mongolfiera XD. Mi sono piaciute le avventure e le situazioni che si creano oltre al fatto che i cattivi sono veramente subdoli ed astuti.
    La prima volta mi sa che vidi solo uno spezzone su Italia 1 di quando stavano in Grecia mentre poi più o meno 10 anni dopo l' ho beccato su RAI2, ma gli diedi giusto un' occhiata distratta, mannaggia a me.
    Riguardo al doppiaggio, da come ho capito circola più il primo che il secondo. Anch' io l' ho rivisto su youtube qualche anno fa XD e Alvin ha la voce del ragazzino che gioca a baseball di "Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi" mentre Simon di Massimo Corizza. Da come ho capito è sorprendentemente il primo. Pensavo fosse il secondo. Boh!
    A me il primo live-action è piaciuto, ritmato e divertente. Un po meno il secondo che a livello di trama e ritmo non è il top mentre si risale con il terzo, piuttosto adventure e dinamico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me il film è piaciuto tantissimo. La recensione l'ho scritta a 18 anni, se l'avessi scritta adesso non mi sarei nascosta dietro a parole come "trama sciocchina"(odio quel diminutivo!) o "è rivolto a un pubblico di under 12"...semplicemente è un film d'animazione per tutta la famiglia.
      La parte in Grecia è la migliore del tutto il film.
      Esatto, il secondo doppiaggio è praticamente introvabile...solo su Rai2 lo trasmisero nel 1997, e a quei tempi ero troppo piccola perchè i miei mi lasciassero davanti a un programma TV qualsiasi che non fosse una semplice VHS.
      Il primo live-action lo vidi a 14 anni al cinema e mi piacque molto, l'ho rivisto un pezzo su SKY a 15 anni. Però il design dei Chipmunks della FOX non riesco a farmelo davvero piacere ora che conosco la versione anni '80. Non credo di riguardare quel film, dato che molti fan dei Chipmunks anni '80 dicono sia terribile.
      Il secondo l'ho visto solo per i primi 15 minuti, sembrava un po' insopportabile...ma un giorno lo vedrò tutto.
      Il terzo parte malissimo e Alvin è detestabile, la parte dell'isola invece è gradevole e si lascia seguire con piacere, ma l'inizio sulla nave è veramente recitato male, secondo me.

      Elimina
  3. "molti animatori disneyani, tra cui l'abilissimo Glen Keane, furono licenziati"

    Ma partecipò anche a Basil che a Oliver prima de "La sirenetta"! Boh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la correzione. è vero quello che dici, avevo trovato una fonte sbagliata (credo Wikipedia)...Glen Keane avrà partecipato a due film contemporaneamente. Anche Danny Antonucci, creatore di Ed Edd Eddy, lavorò a Le Avventure dei Chipmunks.
      Per quanto riguarda Massimo Corizza e Simon, non credo mai di aver sentito nominare questa coppia doppiatore-personaggio, e se Corizza avesse doppiato Simon nel doppiaggio del 1997 (quello di Rai2 con le canzoni tradotte)?
      Ciao e grazie per essere passato sul mio blog!

      Elimina